#Ariccia “biblioteca attiva” ? #giottarelloinPratica la epura dal @ConsorzioSBCR e da #MLOL per recuperare 38mila euro sulla perdita banditella 2016 di 700mila euro #aspettiamoiFatti


#salviamoBIBLIOariccia il comune di Ariccia approva il recesso dal #SBCR
https://www.facebook.com/events/209646436231893/

quando ancora #aspettiamoifatti per la TRASPARENZA sugli “autofinanziamenti” della sagra della porchetta 2016 / Natale 2016 / Carnevale 2017
… oggi mancano 38mila euro dopo aver devoluto
607mila_EURO in incarichi_&_associazioni
(con 700MILA_euro di perdita e riduzione patrimoniale di 18_MILIONI_euro in 12 mesi)


la soluzione? BANDITELLA come sempre:

Atto del Consiglio n. 23 del 27/06/2017

 

dal 2018 si EPURA la biblioteca online (MLOL) di Ariccia:

 

https://castelliromani.medialibrary.it
@ConsorzioSBCR #MLOL



Il bue dice cornuto all’asino
:


dal 2004 al 2017 ad Ariccia “Punto prestito del SISTEMA BIBLIOTECARIO DEI CASTELLI ROMANI”
http://sistema-bibliotecario.provincia.roma.it/content/ariccia-punto-prestito


Catalogo Opac interattivo (MyDiscovery) per ricerche, richieste, prenotazioni, suggerimenti – MediaLibrary (biblioteca digitale per gli iscritti) – Pre-iscrizione – Newsletter


STORIA “biblioteca ‘Attiva’ di Ariccia”

Il 13 ottobre 2015 la biblioteca ‘Attiva’ di Ariccia, ospitata nei locali comunali degli Stalloni Chigi, ha aperto i suoi servizi di punto prestito e sala studio al vasto pubblico, in rete con il Consorzio per il Sistema Bibliotecario dei Castelli Romani, e dunque in collegamento con tutta la rete bibliotecaria castellana.
Gli Stalloni Chigi avevano aperto le porte alle scuole già nel gennaio scorso con la proposta a 28 classi del territorio (circa 600 ragazzi e 60 insegnanti della scuola primaria di primo e secondo grado) del percorso didattico ‘Diario di un viaggiatore nella propria città’, che si è concluso il 30 maggio 2015 con una grande festa cittadina. Nei primi mesi del 2015, dunque, molte famiglie di Ariccia hanno potuto fare esperienza diretta dell’approccio e delle modalità che si realizzeranno nel più ampio progetto ODAC-Officina Didattica per l’Arte Contemporanea, che ha l’obiettivo di donare funzione ed identità a due dei beni chigiani della città di Ariccia: l’Altana di Palazzo Chigi, che diventa Sezione di arte contemporanea, e gli Stalloni Chigi, divenuti Biblioteca Attiva Multimediale per ragazzi. Il progetto è curato da START-Associazione culturale per l’arte contemporanea. La Biblioteca Attiva di Ariccia si configura come una Biblioteca specializzata in editoria per ragazzi, i cui scaffali tematici si formano con il susseguirsi di una programmazione culturale continuativa e coerente al più ampio progetto ODAC / Officina Didattica per l’Arte Contemporanea. Una Biblioteca in stretto rapporto con il Museo: i libri, collegati all’arte contemporanea, diventano, come le opere d’arte, strumenti di conoscenza con cui aprire nuovi immaginari e condividere la formazione di due beni pubblici importantissimi per la crescita culturale del territorio ariccino

FONTE http://www.consorziosbcr.net

  • 200 Mq ca.
  • 20 Posti a sedere
  • 1 Sala lettura open space
  • Accesso diversamente abili: 100%
  • Parcheggio: esterno no; gratuito sotto il ponte di Ariccia, con ascensore/navette

DOTAZIONI / ATTREZZATURE

  • 1 Postazione internet
  • Collegamento in wireless

PATRIMONIO (dati aggiornati al 31/12/2016)

  • 436 libri. Biblioteca specializzata in libri di argomento artistico per ragazzi.

DONAZIONI

  • Eventuali donazioni di materiale documentario devono essere preventivamente concordate con il personale della biblioteca.

 


http://castelli.romatoday.it/ariccia/restauro-stalloni-chigi.html

12 luglio 2017 #MLOL
Al via il portale MLOL della Biblioteca Nazionale Centrale di Roma

Decine di migliaia di ebook, quotidiani digitali e molto altro in accesso gratuito via Internet per gli utenti registrati

Dal 12 luglio oggi disponibile al pubblico il portale MLOL della Biblioteca Nazionale Centrale di Roma all’indirizzo:
http://bncrm.medialibrary.it

Attraverso il nuovo servizio, gli utenti registrati della biblioteca potranno prendere in prestito via Internet migliaia di ebook, quotidiani e moltissime altre risorse digitali. L’accesso potrà avvenire da computer o dispositivi mobili come smartphone, tablet ed e-reader a inchiostro elettronico.

Per Andrea De Pasquale, direttore della BNCR, “la scelta di offrire ai lettori della Biblioteca Nazionale Centrale di Roma un nuovo servizio di prestito digitale attraverso la piattaforma MLOL fa parte della nostra missione di rendere sempre più accessibili le risorse digitali anche in vista della prossima applicazione del deposito obbligatorio della copia digitale degli editori italiani, raggiungere tutti gli utenti dentro e fuori gli spazi della Biblioteca senza limitazioni di orario e riuscire ad incrementare al massimo la lettura”.

Per Giulio Blasi, amministratore delegato di MLOL, “l’accordo con la BNCR è un passaggio importante per MLOL che ha certosinamente esteso e adattato i propri servizi alle biblioteche di ogni tipologia nel nostro paese e all’estero. La BNCR è un’istituzione che pone dei problemi nuovi e interessanti che è fondamentale gestire e risolvere per sviluppare un ecosistema della lettura digitale all’avanguardia nel nostro paese”.

La collezione comprenderà a regime:
* circa 25.000 ebook dei maggiori editori italiani attraverso il servizio di prestito interbibliotecario digitale della rete MLOL: oltre al servizio per gli utenti della biblioteca, questo crea un meccanismo di cooperazione tra la BNCR e le migliaia di biblioteche italiane che offrono il servizio MLOL di prestito digitale;
* un primo nucleo di ebook stranieri dei principali editori trade e accademici;
* oltre 300.000 ebook open e nel pubblico dominio, tra cui oltre 30.000 provenienti dalle collezioni digitalizzate della BNCR;
* oltre 6.600 quotidiani e periodici di interesse generale da 90 paesi del mondo, in 40 lingue diverse;
* un’ampia selezione di contenuti digitali ad accesso aperto che include audiolibri, immagini, musica, mappe, spartiti musicali, video, contenuti per l’e-learning, banche dati, riviste scientifiche open access. La redazione MLOL filtra e cataloga in modo mirato per i propri utenti risorse ad accesso aperto da un bacino di oltre 150 milioni di risorse digitali ad accesso aperto in tutto il mondo. Ciò richiede un complesso lavoro di adattamento per la distribuzione in biblioteca.

All’interno della biblioteca di Viale Castro Pretorio, gli utenti troveranno inoltre un’area dedicata alla consultazione dei contenuti MLOL.

MLOL è una piattaforma di prestito digitale tutta italiana nata nel 2009 e diffusa oggi in oltre 5.000 biblioteche (pubbliche, accademiche, scolastiche) in Italia e all’estero (in Svizzera, Slovenia, Belgio, Spagna, Francia, Serbia, Giappone, Australia, Canada).

Nel 2016 gli utenti MLOL registrati hanno superato il mezzo milione (542.406) e hanno effettuato 6.626.734 prestiti di contenuti con una crescita del 38% rispetto all’anno precedente. MLOL offre la più grande aggregazione di ebook commerciali oggi disponibile per le biblioteche (circa 110.000 titoli di editori italiani e oltre 700.000 di editori stranieri).

Tra i progetti principali di MLOL per la promozione della lettura citiamo:
* il servizio MLOL Scuola (http://scuola.medialibrary.it) che mira a fornire le 40.000 sedi scolastiche italiane di un servizio di prestito digitale in grado di superare l’atavica povertà di contenuti di questi istituti.
* una campagna a favore della pubblicazione degli “open data” delle biblioteche (cataloghi, transazioni, ecc.) per sfruttare un ricchissimo giacimento di dati sulle abitudini di lettura degli italiani oggi analizzabili con i più nuovi strumenti di machine learning e correlati ai dati commerciali della distribuzione in modo da trasformare la lettura in biblioteca in una sorta di “termometro” della vita dei libri nel nostro paese.

Per maggiori informazioni:
* Portale MLOL BNCR
http://bncrm.medialibrary.it

condividi oraFacebooktwittergoogle_pluslinkedingrazie
Precedente #30GIUGNO 2016 #roncigliano INCENDIO DISCARICA: APRA LAZIO aria pulita (?) dopo il rogo #aricciaPalese Successivo #pistaciclabile ? piena solidarieta' alla famiglia e a tutti gli amici, anche ciclisti mentre #aspettiamoifatti #giottarelloinpratica
commenta con: